Pubblicato da il

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

“L’importanza di chiamarsi Ernesto”

16 Febbraio ore 21:00 - 18 Febbraio ore 18:00

“L’importanza di chiamarsi Ernesto”

Di Oscar Wilde
Adattamento e regia : Mario Fazio

con: (In ordine di apparizione)
Algernon Moncrieff ………. Daniele De Santis
John Worthing ………. Emanuele Di Cosimo
Lady Bracknell ………. Daniela Ventura
Gwendolen Fairfax ………. Laura Venditti
Miss Prism ………. Lucia Abbate
Cecily Cardew ……….Giuseppina Morrone
Dr. Chasuble ………. Yari Riccardi

Aiuto Regia: Daniele De Santis
Scenografie: Senartica

Sinossi:
Jack Worthing e Algernon Moncrieff, sono due amici di lunga data, entrambi impegnati a condurre una doppia vita sotto falso nome, “Ernesto.”

Questo inganno permette loro di sfuggire ai doveri e alle aspettative della loro vita quotidiana. Ma quando entrambi si innamorano di donne che insistono di sposare solo un uomo chiamato “Ernesto,” inizia un intricato intreccio di identità e bugie.

Note di Regia:
Era da tempo che volevo affrontare un mostro sacro come Oscar Wilde. Mi ha sempre affascinato la sua lirica teatrale, geniale in commedie come “Un marito ideale”, “Il ventaglio di Lady Windermere”, dove mette in ridicolo, attraverso giochi di parole e i suoi arguti “aforismi”, le convenzioni sociali e l’ipocrisia della classe alta. Qui il fulcro risiede nell’ossessione per il nome “Ernesto,” che sembra rappresentare il simbolo dell’identità ideale per i personaggi. Quell’onestà intellettuale di cui si era tragicamente persa traccia, oscurata dai dictat di convenzioni sociali e sovrastrutture borghesi.

Se nella stesura originale il termine “Earnest” suona molto simile a “honest”, innescando la storia dualità nome-destino, tale livello del testo si perde nella lingua italica. Sebbene ci siano stati in passato tentativi di mantenere il “trucco” sfruttando traduzioni ardite come “Franco”, “Fedele” e persino “Severo”. ”

L’Importanza di Chiamarsi Ernesto” ci invita a riflettere sulla natura dell’identità e sulle maschere che spesso indossiamo nella società. Attraverso il suo spirito sopraffino e il suo sarcasmo, l’autore mette in discussione le norme sociali e ci mostra come, talvolta, la sincerità possa nascondersi dietro le menzogne più audaci.

DATE E ORARI :
Venerdì 16 febbraio ore 21 SOLD OUT
Sabato 17 febbraio ore 21 SOLD OUT
Domenica 18 febbraio ore 18 SOLD OUT

Teatro Petrolini – Via Rubattino, 5
(zona Testaccio)

BIGLIETTO : 15 € (compresa la tessera)

Dettagli

Inizio:
16 Febbraio ore 21:00
Fine:
18 Febbraio ore 18:00

Luogo

SALA PETROLINI

Per assistere agli eventi artistici e alle attività culturali organizzate dall’Associazione Culturale Teatro Petrolini è necessario essere in possesso della tessera associativa, valida per la stagione in corso.

È possibile effettuare il tesseramento anche online andando su questa pagina.